LA CHIESA DI SAN POLICARPO

 

San Policarpo è da sempre il patrono di Smirne. La festa patronale si celebra ogni anno il 23 febbraio, giorno del suo martirio.

La Chiesa di S. Policarpo, la più antica di Smirne, risale al 1630.

Fu costruita per interessamento delle autorità francesi e subito dichiarata "parrocchia francese". Fin dal 1631, per ordine del Re Luigi XIII, la Chiesa fu affidata ai Padri Cappuccini Francesi.

Nel 1688, la Chiesa e il Convento annesso, furono distrutti da un terremoto, seguito da un incendio. La Chiesa veniva ricostruita prontamente tra il 1690 e il 1691.

Nel 1742 divampa un furioso incendio, ma la Chiesa e il quartiere francese restano intatti. La salvezza viene attribuita ad un intervento miracoloso di San Policarpo.

ALTARE MAGGIORE E CUPOLA DELLA CHIESA

 

Un nuovo incendio scoppia nel 1763: il Convento è distrutto, la Chiesa subisce danni considerevoli. NeI 1774, la Sublime Porta concede il permesso di riedificare la Chiesa. Nel 1820 viene collocata una lastra in marmo, in onore del Re Luigi XIII. Nel 1898, la Chiesa viene ampliata e decorata. Gli affreschi, che illustrano episodi della vita e del martirio di S. Policarpo, sono opera di un giovane artista francese Raymond Péré, vissuto a Smirne alla fine del secolo scorso.

Il convento dei Padri Cappuccini, andato distrutto nel terribile incendio del 13 settembre 1922, è stato ricostruito nella forma attuale nel 1929.

Secondo un recente accordo con le autorità francesi, la Chiesa e il Convento di San Policarpo sono ora sotto la direzione del vescovo di Smirne e sua residenza ufficiale.

Akdeniz Mah., Necati Bey Bulvarı No:2/A Pasaport-Konak İzmir
Phone: (+90) 0232 4848436
sanpolicarpo.izmir@gmail.com
  • Grey Facebook Icon
  • stpolycarpizmir@gmail.com
  • Instagram